Monthly Archives: gennaio 2018

Deleuze: l’immagine-tempo

L’immagine-tempo: un’introduzione   Il cinema, dal dopoguerra in poi, anzitutto attraverso l’opera di Alfred Hitchcock e susseguentemente grazie all’imporsi del “neorealismo” italiano , ritrova un modo nuovo di prodursi: il mondo diventa, da spazio all’interno del quale poteva (e anzi “doveva”) dispiegarsi un’azione, spazio di interrogazione e messa in questione profonda della realtà stessa: l’immagine …

Dell’immagine intensiva: The Shield

  Il serial tv americano: visione e narrazione L’universo del serial televisivo è da oramai dieci anni un fertile terreno di discussione teorica ed intensa esperienza estetica, spesso e volentieri più stimolante di quella cinematografica ,  un terreno dove le possibilità di sperimentazione sembrano moltiplicarsi all’ennesima potenza, sia sotto il profilo della produttività narrativa, potenzialmente …

Deleuze: l’immagine-movimento

L’Immagine-movimento e le sue varietà   La teoria del cinema di Gilles Deleuze (1925-1995), sviluppata nei due tomi L’immagine-movimento[1] e L’immagine-tempo[2], risulta impossibile da comprendere se non si fa anzitutto riferimento allo statuto che lo stesso filosofo francese assegna alla produzione teorica e concettuale: essa non è qualcosa che preesiste al suo oggetto, non è …